Perché Dovresti (Subito!) Prenderti una Rilassante Pausa Pranzo

perche aprire un blog aziendale
Perché Aprire un Blog Aziendale
luglio 25, 2017
sconto luglio
Sconto Google Adwords: “Nuovi Clienti” di Agosto
agosto 8, 2017
Show all

Perché Dovresti (Subito!) Prenderti una Rilassante Pausa Pranzo

Pausa Pranzo

Secondo un nuovo studio, prendersi una pausa pranzo aiuta a lavorare e a sentirsi meglio.

Prendere una pausa dal lavoro con una breve passeggiata nel parco o un po’ di rilassamento consapevole, può avere effetti potenti sulla nostra concentrazione, lo stress e la stanchezza.

In un recente studio americano i partecipanti, lavoratori in settori stressanti come la pubblica amministrazione, l’istruzione, l’ingegneria e la finanza, sono stati “incaricati” di fare una passeggiata lenta di 15 minuti in un parco o 15 minuti di esercizi di rilassamento consapevole durante la pausa pranzo per due settimane. Gli esercizi di rilassamento consistevano in rilassamento muscolare, respirazione profonda e attenzione ai pensieri e alle sensazioni.

L’esperimento
Prima, durante e dopo l’esperimento, due volte a settimana i partecipanti venivano intervistati alla fine del giorno lavorativo e dovevano segnalare quanto fossero in grado di concentrarsi in quel momento, e sul loro livello di stress e fatica. Ogni sera dovevano inoltre compilare un breve questionario, su quanto avessero apprezzato la pausa pranzo e se fossero in grado di staccarsi dal lavoro o no.

I risultati
Nell’analizzare i risultati, i ricercatori hanno scoperto che quando gli individui hanno fatto rilassamento consapevole o una passeggiata, hanno mostrato significative diminuzioni di stress e stanchezza a fine giornata, nonché una migliore concentrazione sul lavoro, rispetto ai giorni in cui hanno preso una semplice pausa pranzo. Il rilassamento consapevole è stato particolarmente utile per lo sforzo di stress, più che la camminata nel parco.

Perché questi benefici?
Perché gli esperimenti hanno avuto questi benefici? In teoria, le passeggiate nella natura possono portare a “ripristino dell’attenzione”, cioè un recupero dal sovraccarico cognitivo che si ha dopo un periodo di intensa concentrazione , mentre la meditazione può aumentare le emozioni positive, alleviare lo stress e aumentare l’attenzione.

I ricercatori hanno scoperto che il benessere sperimentato durante la passeggiata e il maggiore distacco dal lavoro durante il rilassamento consapevole sembrava essere la fonte di un aumento di benessere e di concentrazione anche a fine giornata. Anche si aspettavano che passeggiare nella natura producesse un maggiore distacco dal lavoro, è stato meno efficace della meditazione.

Entrambe queste attività dovrebbero spostare l’attenzione dal lavoro e offrire una pausa davvero libera, rispetto ad una normale pausa pranzo.

I consigli
Visto che le due attività hanno avuto effetti differenti, i ricercatori raccomandano di prendere pause con rilassamento consapevole nei giorni in cui abbiamo carichi intensi di lavoro e c’è bisogno di “staccare”, e invece passeggiare nel parco quando desideriamo cambiare ambiente e divertirci.

Le passeggiate a piedi e gli esercizi di rilassamento sono stati associati ad una maggiore concentrazione nel pomeriggio, e potrebbero quindi influenzare il mantenimento della produttività durante l’orario lavorativo.

Qualunque sia il motivo, è chiaro che i lavoratori beneficino di un break di metà giornata. Basta indugiare: prendi le scarpe da ginnastica e cammina nel parco o medita, anche se hai solo 15 minuti 🙂

Liberamente tradotto da mindful.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *